giovedì 7 luglio 2016

Crostata estiva con crema fresca di ricotta, fragole e pistacchi e frolla a scelta

Mi piacciono le ferie.
Quelle degli altri.
Quelle che rendono la città un posto migliore.
Quelle che permettono di trovare un parcheggio a pochi metri da qualunque luogo in cui ci si debba recare.
Fosse anche un affollato mercato ortofrutticolo cittadino.
E neanche un parcheggio qualsiasi.
Un parcheggio libero.
Un piccolo rettangolo di asfalto contornato di bianco, come un'isoletta al centro di un mare di strisce blu.
Libero dall'ansia della ricerca di un parcometro funzionante.
Libero dall'ossessione del disco orario.
Libero dalla vampa del sole, perfino.
E' cominciata la stagione delle ferie.
Quelle degli altri.
Possano esserci ancora molti, molti giorni di ferie nella loro vita!

Crostata con crema fresca di ricotta, fragole e pistacchi



Ingredienti per uno stampo di 24 cm di diametro:
Per la base:
400 g di pasta frolla, a scelta tra:
- la pasta frolla scientifica classica
- la pasta frolla scientifica di grano duro (provatela perché è divina)
- la pasta frolla scientifica di riso e mais (senza glutine)
40 g di cioccolato fondente o bianco
Per la farcitura:
550 g di ricotta di pecora freschissima, posta a sgocciolare in frigorifero per 24 ore
150 g di zucchero a velo
1 cucchiaino di estratto liquido di vaniglia
scorza grattugiata di un limone grande
300 g di fragole
40 g di zucchero bianco semolato
40 g di pistacchi sgusciati al naturale

Preparazione:
Base
Preparate la pasta frolla secondo la ricetta che avrete scelto e che troverete aprendo il link corrispondente. Dopo il riposo in frigo stendetela, rivestite uno stampo per crostata con il fondo mobile e mettete tutto in frigo per una mezzora.
Accendete il forno a 170° in modalità statica. Coprite il fondo e i bordi della crostata con un foglio di alluminio e riempite completamente lo stampo con fagioli secchi, prestando particolare attenzione a che i fagioli premano bene contro i bordi, in modo che questi ultimi non scendano durante la cottura.
Infornate e cuocete per 30 minuti, poi sfornate la crostata, lasciatela raffreddare per qualche minuto ed eliminate i fagioli e il foglio di alluminio.
Fate raffreddare completamente la base di frolla prima di toglierla dallo stampo.
Quando la base sarà fredda, sciogliete a bagnomaria il cioccolato spezzettato e con un pennello da cucina spennellatelo sulla base, ricoprendo il fondo e i bordi con uno strato sottilissimo e omogeneo di cioccolato fuso che una volta solidificato renderà la pasta frolla impermeabile ed eviterà che si ammorbidisca a contatto con il ripieno umido. Al termine della spennellatura mettete la base in frigo per una decina di minuti.
Farcitura
Setacciate la ricotta e mescolatela con lo zucchero a velo, la vaniglia e la scorza del limone. Rimettetela in frigo fino al momento di usarla.
Lavate le fragole, eliminate il picciolo, tamponatele con carta da cucina e tagliatele a pezzetti in una  larga padella antiaderente. Aggiungete lo zucchero semolato e cuocete a fiamma vivace per qualche istante, fino a quando lo zucchero si sarà sciolto e le fragole inizieranno a rilasciare un po' di succo. Trasferite le fragole con il loro sciroppo in un'altra padella o in un piatto largo e fatele raffreddare. (Se lo sciroppo resta molto liquido scolate bene le fragole  in modo da recuperarlo tutto e fatelo ridurre in padella, unendolo nuovamente alle fragole sgocciolate quando si sarà raffreddato)
Tostate i pistacchi ponendoli in un padellino antiaderente a fuoco basso per qualche minuto. Trasferiteli in un piatto per farli raffreddare e tritateli al coltello fino ad ottenere una granella.
Assemblaggio
Montate la ricotta con le fruste elettriche per renderla più morbida e cremosa e versatela nel guscio di frolla ricoperto di cioccolato, usando un cucchiaio, una spatola o una sacca da pasticceria.
Lisciate la superficie con una spatola a gomito e ricopritela con le fragole, lasciando liberi un paio di centimetri dal bordo.
Ricoprite i bordi rimasti liberi con la granella di pistacchi tostati.


Conservate la crostata in frigorifero fino al momento di servirla e consumatela entro un paio di giorni.


Che goduria...!! :D


Questa ricetta partecipa al contest immaginario Dolci speciali per persone speciali ed è dedicata al mio best friend speciale che oggi compie gli anni, con l'augurio speciale di poter un giorno venirsela a mangiare!

जन्म दिन मुबारक!

11 commenti:

  1. Tempo fa ho preparato una crostata simile, amo la crema alla ricotta. Era deliziosa, immagino che la tua sia altrettanto buona! :*
    A presto,
    Ale
    www.golosedelizie.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come l'hai preparata? Adoro queste crostate con la ricotta fresca in estate! L'ultima volta l'ho cosparsa di mirtilli freschi lucidati col miele... che bontà!
      Come vanno gli esperimenti con Herman? ;)

      Elimina
  2. Tre varianti per una torta deliziosa, grazie

    RispondiElimina
  3. Eh ma che crostata deliziosa! ^_^
    Frolla di semola? Da fare!
    :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da fare e da rifare! È troppo buonissima! :)
      :****

      Elimina
  4. Eh ma che crostata deliziosa! ^_^
    Frolla di semola? Da fare!
    :*

    RispondiElimina
  5. ma è impazzito Blogger? mi è appena arrivata notifica di questo commento che ha arbitrariamente raddoppiato. :X

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si mi sa proprio di si. Ho ricevuto anche io la notifica. Tra l'altro senza moderazione, che abbiamo attivato a causa di ripetuti spam pubblicitari :-(

      Elimina
  6. Mah. Se vuoi puoi togliere tutta questa parte di commenti scaturiti da un errore di Blogger ;);)

    RispondiElimina

Benvenuti in casa GaudioMagno!
Lasciateci un pensiero, ci farà piacere e vi risponderemo appena possibile. :)

I commenti pubblicitari con link a siti di vendita online sono invece considerati altamente molesti e NON VERRANNO PUBBLICATI: preghiamo i venditori di rivolgersi altrove.

Ti potrebbero interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...