venerdì 3 ottobre 2014

Minestra di zucchine, fiori di zucca e fagioli borlotti

C'è chi la prepara in tarda primavera, o all'inizio dell'estate.
Chi usa i primi borlotti freschi e i primi ciliegini di Sperlonga.
Chi approfitta di raccolti anticipati grazie a un microclima particolarmente favorevole.
E c'è chi la prepara in tarda estate, o all'inizio dell'autunno.
Chi usa gli ultimi borlotti freschi, gli ultimi ciliegini, le ultime zucchine della Palude.
Chi approfitta di raccolti tardivi, grazie a un microclima particolarmente favorevole.
E poi c'è chi la prepara in entrambe le stagioni, approfittando di verdure raccolte in qualsiasi momento, grazie a un microclima favorevolissimo e al fatto che le verdure estive si trovano fino a ben oltre il 21 settembre!

Minestra di zucchine, fiori di zucca e fagioli borlotti


ricetta originale tratta da "Zuppe" di Mona Talbott

Questa zuppa è una "minestra di magro", che letteralmente significa "minestra magra", ed è perfetta per una cena leggera dopo un abbondante pranzo domenicale secondo la tradizione a Roma. Noi prepariamo questa minestra in primavera inoltrata e all'inizio dell'estate, usando i primi fagioli da sgranare e i primi pomodorini ciliegia provenienti da Sperlonga, una zona costiera del Lazio a sud di Roma, dove le condizioni di coltivazione sono ideali per un raccolto anticipato. Secondo la tradizione, questa minestra si prepara con i fagioli corallo ["Romano beans"], ma se necessario si possono usare i fagiolini.


Ingredienti per 2 persone:
500 g di fagioli borlotti freschi, da sgranare
mezza cipolla piccola
2 rametti di basilico
mezza carota piccola
1 spicchio d'aglio
60 ml di olio extravergine d'oliva
sale
mezza cipolla media
2 zucchine medie col fiore
75 g di pomodorini ciliegia
50 g di fagioli corallo

Preparazione:
Sgranate i fagioli, metteteli in una pentola ampia, copriteli di acqua fredda e aggiungete la mezza cipolla piccola, i gambi del basilico (mettete da parte le foglie), la carota e mezzo spicchio d'aglio.
Portate a bollore, poi abbassate la fiamma e lasciate sobbollire per 30 minuti.
Aggiungete 30 ml di olio e portate i fagioli a completa cottura, poi eliminate le verdure.
Nel frattempo, pelate la cipolla e tagliatela a dadini.
Staccate i fiori dalle zucchine e teneteli da parte.
Lavate le zucchine e tagliatele a dadini.
In un'altra pentola, stufate le zucchine e la cipolla nei restanti 30 ml di olio.
Cuocete finché sono morbide, poi unite l'altro mezzo spicchio d'aglio, pelato e tritato, e cuocete per altri 3 minuti.
Lavate i pomodorini e tagliateli in quarti.
Tagliate i fagioli corallo in pezzi di 1 cm di lunghezza.
Aggiungete pomodorini e fagioli corallo alle zucchine e cuocete per 5 minuti.
Unite i borlotti con la loro acqua di cottura. Aggiungete altra acqua se necessario.
Portate a bollore, poi lasciate sobbollire per altri 10 minuti circa.
Mondate i fiori di zucca eliminando il pistillo, divideteli a filetti, spezzettate le foglie del basilico, unite il tutto alla minestra e servite immediatamente.


Questa ricetta partecipa al 100% GLUTEN FREE FRI(DAY) di Gluten Free Travel and Living.

I Love Gluten Free (FRI)DAY – Gluten Free Travel & Living

6 commenti:

  1. Purtroppo da me il minestrone o la zuppa sono poco apprezzate, quindi mi sforzo di impiegare la verdura in altri modi.
    Però questa tua è così confortante...come ne divorerei un piatto bello caldo proprio ora....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando ero piccola (cioè fino ai trent'anni circa!) una minestra così non l'avrei mangiata neanche sotto tortura... e adesso guarda quante ne preparo!
      I gusti cambiano con il tempo, quindi anche per i tuoi familiari c'è speranza!
      Se hai voglia di minestra preparala solo per te: la meriti!
      Un bacio e grazie!

      Elimina
  2. Bbbbbbbbbbbbbbbbbone le minestre!!
    Le adoro..., le adoro in tutti i modi e in tutte le salse...
    E questa con i fiori di zucca messi all'ultimo momento mi incuriosisce troppo troppo!!

    Grazie per averla condivisa con noi :)))))))
    Un bacino dolce come te :-**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te!
      I fiori di zucca aggiunti a fine cottura danno una nota croccante che ci sta molto bene... provare per credere!
      A presto!

      Elimina
  3. e come al solito io ADORO le tue zuppe...questa la faccio stasera subbittttooooooo...h giusto gli ingredienti acquistati oggi....dopo aver letto giorni fa la tua ricetta via fb!!! BBBBONAAaaaaaaaaaaaaaaa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io ADORO il tuo entusiasmo per le mie zuppe!
      Grazie, Enrica!!!

      Elimina

Benvenuti in casa GaudioMagno!
Lasciateci un pensiero, ci farà piacere e vi risponderemo appena possibile. :)

I commenti pubblicitari con link a siti di vendita online sono invece considerati altamente molesti e NON VERRANNO PUBBLICATI: preghiamo i venditori di rivolgersi altrove.

Ti potrebbero interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...