venerdì 26 settembre 2014

Rotolo di uova d'oca alla rucola con robiola e pomodori secchi... e decorazione zen!

"Franci, ti interessano delle uova di oca? Me le hanno regalate ma noi non sappiamo come farle... e io so che tu hai la magia!"

Premesso che a me gli ingredienti interessano quasi tutti.
Sì, io ho la magia.
Quella forza misteriosa che fa incrociare i destini degli ingredienti e di chi li cucina.
Quella sottile attrazione che porta a coloro che cucinano la ricetta appropriata agli ingredienti che hanno in mano.
Quella felice combinazione di eventi che ha fatto sì che mio padre mi regalasse due uova di oca proprio il giorno in cui ho letto sulla mia rivista di cucina preferita una ricetta a base di uova che mi ha attratto al punto di decidere di ripeterla immediatamente.
E proprio dopo aver scritto la parola uova sulla mia lista della spesa.
E proprio nella dose giusta per sostituire le uova di gallina previste dalla ricetta.
La magia.
La magia che ha fatto sì che, nonostante l'ampia ricerca di ricette alternative adatte a valorizzare l'ingrediente particolare e ricercato che era giunto fino a me, io tornassi alla ricetta letta nella rivista, con la quale era stato subito amore.
Care, preziose uova di oca, con amore mi siete state donate, con amore vi ho cucinato, fotografato e mangiato, e con amore adesso vi condivido con i miei lettori...
Ma sarà mica questa, la magia? ;o)

Dalle mie ricerche ho appreso che le uova di oca, dal sapore deciso e gradevole, si possono usare nelle stesse preparazioni per le quali si impiegano le uova di gallina.
Se la magia funzionerà anche per voi, siate soltanto attenti alle dosi, perché le uova di oca sono grandi circa il doppio delle uova di gallina e hanno un tuorlo enorme!

Rotolo di uova d'oca alla rucola con robiola e pomodori secchi



adattata da una ricetta di "Cucina Naturale"

Ingredienti (per 2 persone come secondo, o per un numero maggiore se ne fate un antipasto):
Per il rotolo
50 g di foglie di rucola
5 foglie di basilico
7 g di maizena (amido di mais)
30 ml di latte
2 uova di oca
un pizzico di sale
50 g di robiola
6 falde di pomodori secchi sott'olio
Per la decorazione zen
olio extravergine d'oliva
steli di erba cipollina

Preparazione:
Lavate, asciugate e spezzettate grossolanamente le foglie di rucola e mettetele da parte.
Spezzettate anche il basilico e unitelo alla rucola.
In una ciotolina stemperate la maizena nel latte, senza formare grumi.
Unite il composto alle uova in una ciotola capiente, unite il sale e mescolate il tutto senza sbattere troppo, per non formare bolle d'aria.
Aggiungete la rucola e il basilico e mescolate bene.
Rivestite con carta da forno una teglia (24 x 17 cm, la mia) e versatevi il composto.
Infornate in forno preriscaldato a 190° per 20 minuti circa, o finché il composto non si sarà rappreso.
Sfornate, togliete dalla teglia con tutta la carta e lasciate raffreddare.
Spalmate la robiola sulla frittata e distribuitevi i pomodori secchi, dopo averli ben scolati dall'olio, tamponati con carta da cucina e tagliati a pezzetti.
Aiutandovi con la carta da forno, arrotolate la frittata su se stessa nel senso della lunghezza.
Ripiegate i bordi della carta e lasciate insaporire il rotolo in frigo per qualche ora.
Toglietelo dalla carta, tagliatelo a fette dello spessore che desiderate, disponetelo su un vassoio e decoratelo a piacere con gocce di olio e steli di erba cipollina.
Preparatelo in anticipo:  il giorno dopo è ancora più buono!


"Amore, ti piace questo rotolo?"
"Mmmmhhhhhhh... quanto è zen!"


Questa ricetta partecipa al 100% GLUTEN FREE FRI(DAY) di Gluten Free Travel and Living.

I Love Gluten Free (FRI)DAY – Gluten Free Travel & Living

9 commenti:

  1. Cavoli se mi piace 'sta ricetta!!!!!

    Franci però devi dirmi una cosa, una teglia 20x15...o_O ce ľ hai solo te! :D

    Presto farò questo rotolo! ;)

    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho corretto... ahahahahahah!
      La teglia che ho usato è 24x17... siccome ho dimezzato le dosi dell ricetta originale, che prevedeva 8 uova di gallina e una teglia 20x30, avrei dovuto usare una teglia 20x15... e il bello è che la mia teglia l'avevo anche misurata!
      Grazie per la correzione... ihihih... e buona giornata! ;o)

      Elimina
  2. Ma figurati io scherzavo! Per me anche la teglia 24x17 mi mette in crisi! ;)

    RispondiElimina
  3. Ho adorato la tua decorazione zen!!!!!
    Scherzi a parte... Questo rotolo dev'essere sfizioso proprio!!!!
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Elisa!
      Perché, sai, la decorazione zen è molto impegnativa... disporre le gocce d'olio nei punti esatti indicati da appositi calcoli matematici... tagliare gli steli dell'erba cipollina alla lunghezza indicata da altri appositi calcoli matematici... :D

      Elimina
  4. A certe coincidenze non ci si può sottrarre e.... meno male che hai colto al volo l'occasione. Questo rotolo ha un aspetto delizioso e fa davvero venire l'acquolina. Ma perché non posso assaggiarlo, ora? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrà dire che te lo dovrai fare appena torni a casa! :D

      Elimina

Benvenuti in casa GaudioMagno!
Lasciateci un pensiero, ci farà piacere e vi risponderemo appena possibile. :)

I commenti pubblicitari con link a siti di vendita online sono invece considerati altamente molesti e NON VERRANNO PUBBLICATI: preghiamo i venditori di rivolgersi altrove.

Ti potrebbero interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...