martedì 29 settembre 2015

Chocolate banana bread, ovvero Plumcake di banane e cioccolato con esubero di banane

Si chiama bread, che in Inglese significa "pane".
Ma non è un pane.
E' un plumcake.
Che in Inglese significa "torta di prugne".
Ma non è una torta di prugne.
E' una torta di banane.
Ma non è fatta a forma di torta.
E' fatta a forma di pane.
Di pane americano.
Che è fatto a forma di plumcake.
E' per questo che il plumcake in Inglese si chiama bread.
L'unica cosa che non ho capito è cosa c'entrino le prugne!


La ricetta è di una semplicità disarmante.
Il sapore è di quelli che non si dimenticano, e che anzi si vorrebbe tornare a ricordare più e più volte.
L'unica accortezza è usare banane molto, ma molto mature: solo così tireranno fuori tutto il loro sapore.
Non gialle, né tigrate, né leopardate.
Devono essere al limite della decomposizione.
L'ideale sono quelle banane che compriamo e dimentichiamo nella fruttiera per una settimana o due.
Quando all'improvviso ce ne ricordiamo, ci troviamo davanti a banane che gridano pietà, così annerite e ammorbidite che a sbucciarle ci si disfano tra le mani.
E' superfluo aggiungere che così ridotte non le vuole nessuno.
E allora cosa ci facciamo, con questo esubero di banane?

Plumcake con banane e cioccolato



da un'idea di Martha Stewart

Ingredienti:
65 g di farina integrale biologica
120 g di farina 00
1 pizzico di sale
1,5 g di lievito istantaneo
3 g di bicarbonato
1 uovo + 1 albume
30 ml di olio extravergine di oliva
35 g di zucchero di canna semolato
35 g di zucchero mascobado *
2 cucchiaini di estratto liquido di vaniglia *
210 g di banane molto mature (2 banane grandi)
85 g di cioccolato al latte
zucchero a velo
per questo ingrediente vedi qui

Preparazione:
Mescolate in una ciotola le farine setacciate con il lievito, il sale e il bicarbonato.
In un'altra ciotola mescolate a bassa velocità l'uovo con l'albume, poi aggiungete l'olio, i due zuccheri, la vaniglia e le banane ridotte in purea con un passaverdure.
Sempre lavorando con le fruste a bassa velocità, unite le polveri e mescolate per pochi secondi, quel tanto che basta per amalgamare il tutto. Aggiungete il cioccolato a pezzetti e mescolate con una spatola per incorporarlo.
Versate il composto in uno stampo da plumcake e cuocetelo in forno statico preriscaldato a 160° per 35-40 minuti. Sfornate il plumcake, lasciatelo raffreddare per 5 minuti, sformatelo su una gratella e attendete il raffreddamento completo.
Servitelo dopo averlo spolverizzato con zucchero a velo, come accompagnamento al tè o al caffè del mattino o del pomeriggio.

12 commenti:

  1. ommamma! quindi in estrema sintesi non è un pane di prugne!
    senti ma... sei viva, sì? :)))) nessuna intossicazione in atto?
    te lo dico: il tuo pacchettino è bell'e finito! urge ricetta!
    ancora grazie Franci, i tuoi axxxxxxi hanno ricevuto il plauso di tutta la casatam!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono viva, si'! :D
      Ma non sono riuscita a elaborare i dati raccolti durante l'esperimento, per cui domani vado e chiedo allo spacciatore! :D :D :D
      Grazie a tutta la Casatam per il plauso... La ricetta la avrai, anzi la avrete, venerdi'! ;o)

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Mi si sono arricciate le sinapsi!!!!!!!
    Dunque questa è una torta di banane che si spaccia per torta di prugne???
    Mmmmmm....ma sa di banane o di prugne???
    Mmmmmm....ma che bello poter smaltire le banane che sono + dellà che deqquà ;-).
    Ma ho capito bene? Da venerdì avrò accesso a quella splendida ricetta (degli axxxxxxi)???? La pubblicherai?
    Un bacione a te e Nico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii sarà pubblicato :D
      Un bacione a voi

      PS per l'arricciamento Sinapsi.....prova con un Bicerin, magari si sbloccano :D
      Poi se funziona ci provo anche io :DDDDDDDDD

      Elimina
    2. Hai capito benissimo, Riccia!
      A stragrande richiesta, la pubblicherò! :D

      Elimina
    3. Hai capito benissimo, Riccia!
      A stragrande richiesta, la pubblicherò! :D

      Elimina
  4. @Franci: Contenta iooo...di rileggere una ricetta sentita raccontare di persona :-))))) e poi quegli axxxxxxi sono così buoni!!!!!
    @Nico: il Bicerin è sempre un'ottima strategia :-D

    RispondiElimina
  5. banana bread!
    quanto mi piace! mi hai fatto troppo ridere con l'intro sul nome.
    E quindi ste prugne che c'entrano??
    anche io ho assaggiato quella cosa buonissima di cui parla Tam! complimenti!
    attendiamo la ricetta!
    un saluto
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sono mangiata tutto il plumcake cercando le prugne, ma mica le ho trovate! :D
      Grazie e sono molto contenta che quella cosa sia piaciuta!

      Elimina

Benvenuti in casa GaudioMagno!
Lasciateci un pensiero, ci farà piacere e vi risponderemo appena possibile. :)

I commenti pubblicitari con link a siti di vendita online sono invece considerati altamente molesti e NON VERRANNO PUBBLICATI: preghiamo i venditori di rivolgersi altrove.

Ti potrebbero interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...