venerdì 27 novembre 2015

Bocconcini fondenti alla crema di cacao e nocciole

Un post su Facebook, condiviso da chissà chi.
Una ricetta in francese, con una foto di dolcetti scuri e un titolo fatto apposta per adescare chiunque.
Biscotti alla notissima crema spalmabile al cacao e nocciole con solo tre ingredienti.
E chi non la conosce, la notissima!
E soprattutto, chi non ha in casa quei tre ingredienti?
Un uovo, un po' di farina e un barattolo di notissima.
Non ho mai usato la notissima in cucina, a dire la verità.
Non mi piace nei dolci, a dirla tutta.
Però quegli affarini scuri e rotondi che mi guardano dallo schermo del portatile mi intrigano.
Leggo la ricetta.
E' di una semplicità disarmante.
Mescolare, fare palline e infornare.
E quei tre ingredienti che tutti abbiamo in casa.
E' una di quelle ricette un po' ruffiane fatte apposta per irretire i lettori e intrappolarli nelle maglie del desiderio e della curiosità.
Mi sento intrappolata anch'io, guarda un po'.
Vogliamo vedere quanti dei miei venticinque sessantuno lettori riuscirà a sedurre? ;o)


Devo fare una confessione.
Io la notissima in casa non l'avevo.
L'ingrediente fondamentale mi mancava e sono uscita apposta per cercarlo.
E quando l'ho trovato, beh, non era la notissima, ma una di quelle che ormai da tempo hanno preso il suo posto in casa Gaudiomagno.
Questione di gusti... e di etichetta!

Bocconcini fondenti alla crema di cacao e nocciole



Ingredienti per circa 26 pezzi:
1 uovo medio, a temperatura ambiente
230 g di crema di cacao e nocciole (ho usato la Novi, e la consiglio per il sapore e per gli ingredienti)
130 g di farina 00
zucchero in granella per decorare

Preparazione:
In una ciotola amalgamate bene l'uovo con la crema di cacao e nocciole, mescolando con una frusta elettrica a bassa velocità.
Unite la farina, poca per volta, setacciandola e incorporandola bene con un cucchiaio di legno o con una spatola o con le mani, vedete voi.
Formate con il composto delle palline di 16 g ognuna. Per farle tutte uguali, appoggiate un piatto su una bilancia e deponetevi sopra dei mucchietti di impasto prelevandoli con l'aiuto di due cucchiaini, poi compattate ogni mucchietto nel palmo della mano e arrotondatelo. Il composto sarà molto morbido e rilascerà olio, non vi spaventate se vi ritrovate con le mani unte. L'olio si asciugherà con la cottura.
Appoggiate ogni pallina sullo zucchero in granella per farlo aderire e poi deponete le palline su una teglia ricoperta di carta da forno.
Mettete la teglia con le palline in frigo mentre riscaldate il forno. Cuocete in forno statico a 180° per 8 minuti, non uno di più. Sfornate e lasciate raffreddare i bocconcini prima di spostarli. Appoggiateli su un foglio di carta da cucina per eliminare ogni traccia di olio dalla base.
Appena cotti sono divini, sono profumatissimi e hanno una morbidezza che ricorda le torte fondenti.
Con il passare del tempo tendono a indurire leggermente, perciò se potete non conservateli e fateli sparire il più presto possibile!


La versione originale della ricetta prevede di schiacciare leggermente ogni pallina prima di infornare la teglia e di praticarvi, con il manico di un cucchiaio di legno, una piccola cavità circolare destinata ad essere riempita, dopo il raffreddamento, con un ciuffetto di notissima da far scendere da una sac-à-poche.
Si possono anche far rotolare le palline nello zucchero, a  velo o semolato, subito prima di cuocerle.
Se si desiderano dei biscottini più dolci si può aggiungere un po' di zucchero all'impasto; io non l'ho fatto perché la crema di cacao ne contiene già abbastanza, specialmente la notissima.

14 commenti:

  1. Sei tremenda :D :D
    E se sostituissi la Notissima con la mia Notoria Crema di nocciole? Penso vada bene no? Questi bocconcini sembrano divini!!!
    Un abbraccio cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova, prova, secondo me la Notoria sarà anche meglio!
      Un abbraccio anche a te. :o)

      Elimina
  2. Ahahahahahahah, mi fai morire :D
    Beh secondo me hai guadagnato millemila punti nello scegliere una crema meno nota. Il top sarebbe stato utilizzarne una autoprodotta ^_^
    Questi bocconcini sono deliziosi!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il punteggio! :D
      Ma tu sei davvero sicura che una crema autoprodotta riuscirebbe ad arrivare fino all'impasto dei bocconcini? ;o)

      Elimina
  3. Tu e la "notissima" mi avete fatto morire!!! :-))))))))))))
    E questi bocconcini sono la fine del mondo...
    Conquisterò baci e abbracci dalle mie nipoti (ormai signorine) preparandogliene un bel sacchetto!

    Intanto l'abbraccio lo do io a te per avermi regalato tanti sorrisi leggendoti! :-* :-* :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Notissima è sempre la Notissima... anche quando non è la Notissima! :D :D :D
      Certi ingredienti fanno colpo a tutte le età, a giudicare da come questi dolcetti sono stati apprezzati in casa Gaudiomagno!
      Tienine qualcuno per te, eh! ;o)

      Elimina
  4. La "notissima" mi fa morire! Sai che anche io mi sono fissata con la Novi? Ovviamente dopo il terzo barattolino non la compro più. :))) Dall'aspetto li avevo scambiati per i biscotti che fece MT un po' di tempo fa e che io chiamo biscotti maledetti perché non smetto di mangiarne. Questi tuoi non hanno manco l'alibi del riposo, spazzolarli e via è doveroso! ^_^ Chettepossino! :*:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Li ho fatti uguali ai biscotti maledetti perché quando li ho visti mi sono piaciuti tanto... ma quando li ho fatti non ci ho messo la granella di zucchero sopra, quindi... ho provveduto adesso! ;o)
      Io dopo il terzo barattolino sono diventata dipendente... eheheh... anche perché per questa dose di bocconcini serve un barattolino intero piu' un pochino di un altro, e poi il resto che fai, lo guardi e basta? :D :D :D

      Elimina
  5. pensa invece, io la granella non la metto di proposito perché non mi piace. Proverò anche i tuoi. ;)

    RispondiElimina
  6. a ma piacciono taaaaantissimo!! cum gaudio magno li magnerei :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io cum gaudio li ho fatti e magnati tre volte! :D

      Elimina
    2. Io cum gaudio li ho fatti e magnati tre volte! :D

      Elimina

Benvenuti in casa GaudioMagno!
Lasciateci un pensiero, ci farà piacere e vi risponderemo appena possibile. :)

I commenti pubblicitari con link a siti di vendita online sono invece considerati altamente molesti e NON VERRANNO PUBBLICATI: preghiamo i venditori di rivolgersi altrove.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...