lunedì 26 maggio 2014

Zuppa di piselli e patate novelle

Mattina di una domenica pigra.
Languidamente allungata sul divano, sgrano piselli freschi sotto lo sguardo del marito.
"Mi piace vederti sgranare i piselli."
"Davvero, amore? Come mai?"
"Mi ricordi mia nonna."

Zuppa di piselli e patate novelle

da "Zuppe" di Mona Talbott

L'eterna primavera romana porta un cambiamento positivo. Gli animi si risollevano, le giornate si allungano ed entro la metà di maggio piselli e patate si scambiano i ruoli; le patate novelle appena raccolte hanno sostituito quelle ricche di amido messe da parte in inverno e sono fresche e succose, mentre l'ultimo raccolto di  piselli è diventato farinoso e asciutto. Nella cucina del Rome Sustainable Food Project ci siamo impegnati a cucinare secondo le stagioni; questo permette a cuochi e stagisti di osservare in prima persona le sottili trasformazioni che avvengono nelle verdure quando la luce e il tempo cambiano con la nuova stagione.


Ingredienti per due persone
mezza cipolla
30 ml di olio extravergine d'oliva
250 g di piselli farinosi sgranati
120 ml di vino bianco secco
sale
250 g di patate novelle
125 g di ricotta di pecora
pepe nero macinato

Preparazione
Pelate la cipolla, tagliatela a pezzettini e fatela appassire con l'olio in una pentola a fuoco medio.
Aggiungete i piselli e il vino.
Cuocete per due minuti mescolando per far ridurre il vino, poi versate mezzo litro circa di acqua fredda nella pentola.
Portate rapidamente a bollore, poi lasciate sobbollire per 20 minuti o finché i piselli non saranno morbidi.
Lavate bene le patate senza pelarle, tagliatele a dadini di 1 cm circa e aggiungetele alla zuppa.
Continuate la cottura per altri 20 minuti, o finché anche le patate non saranno tenere.
Nel frattempo setacciate la ricotta per renderla cremosa e con due cucchiaini formate delle quenelles.
Versate la minestra nelle scodelle, posizionate le quenelles al centro del piatto e completate con una macinata di pepe e un filo di olio a crudo.


Grazie a Stefania per l'aiuto coi piselli e le patate! ;o)

4 commenti:

  1. Post breve, ma ricco di gusto e colore!!!
    Brava la mia Franci :))))))))))))))))

    E poi...
    Le quenelles di ricotta... che sciccheria!!! :-OOOOOOOOOO
    Bacio grandissimo e buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, dopo avervi "sderenato" con il mio ultimo post, mi sembrava giusto darvi un po' di riposo... sia dalle chiacchiere che dalle calorie!!
      Ma stai in campana perché con il prossimo post si ricomincia! :D :D :D
      Ti abbraccio. :o)

      Elimina
  2. ecco queste leccornie fanno parte di quel cibo confortante che adoro...che mi rincuora e mi fa stare bene!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa molto piacere, Enrica, perché abbiamo ancora tantissime minestre da preparare! :o)

      Elimina

Benvenuti in casa GaudioMagno!
Lasciateci un pensiero, ci farà piacere e vi risponderemo appena possibile. :)

I commenti pubblicitari con link a siti di vendita online sono invece considerati altamente molesti e NON VERRANNO PUBBLICATI: preghiamo i venditori di rivolgersi altrove.

Ti potrebbero interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...