venerdì 16 ottobre 2015

Insalata di zucca arrosto al timo con rucola e mozzarella di bufala

Mattina di un giorno qualunque.
Mi sveglio dopo un sogno.
Bello, anzi bellissimo.
Così bello che sento di trovarmi in uno stato di grazia.
E lo stato di grazia perdura per tutta la giornata, improntandola di sé.


Nei prossimi trenta secondi, pensate all'ultima volta in cui vi siete sentiti così al risveglio dopo un bel sogno.
Fatto? Bene.
Ora vi do altri trenta secondi per scrivere in un commento a questo post la parola che indica questa sensazione.
Trenta.
Ventinove.
Ventotto.
Ventisette.
Ventisei.
Venticinque.
Ventiquattro.
Ventitré.
Ventidue.
Ventuno.
Venti.
Diciannove.
Diciotto.
Diciassette.
Sedici.
Quindici.
Quattordici.
Tredici.
Dodici.
Undici.
Dieci.
Nove.
Otto.
Sette.
Sei.
Cinque.
Quattro.
Tre.
Due.
Uno.
Come? Non la conoscete?
Beh, non preoccupatevi.
Fino a pochi giorni fa, non la conoscevo nemmeno io. ;o)

Euneirofrenia 
Significato: "Pace della mente dopo un bel sogno" 
Dall'inglese euneirophrenia, costruito a partire dal greco eu- "buono", oneiròs "sogno" e -phrenìa, elemento che nelle parole composte indica la mente. 
Parola dal bellissimo significato, anche se fragile. 
Questa parola non è stata italianizzata prima del 2011, e perfino in inglese non appare prima del 2001. Quasi mai si trova usata in ambito medico o psicologico. Dobbiamo pensare che si tratti di un'invenzione letteraria, anche se non è evidente da dove salti fuori. Dopotutto è naturale: il lessico medico e psicologico è intrinsecamente versato nell'indicare patologie, non bei sentimenti, che non hanno bisogno di essere studiati per trovare rimedi. 
Ciò non toglie che si tratti di una gustosa invenzione - e quanto sono importanti le parole con bei significati! 
L'euneirofrenia è quel sentimento di pace rilassata e sorridente con cui ti svegli quando hai appena fatto un bel sogno. L'onda lunga di quella bellezza onirica lambisce la prima fase del risveglio: proietta il sentimento del sogno nella realtà, e la giornata comincia benissimo. Si tratta di uno sconfinamento meraviglioso, tutto interiore, che ci fa capire quanto del nostro stato d'animo dipenda dal pensiero che facciamo. Perché se non si può vivere di sogni, la realtà della nostra vita, dentro e fuori, dipende comunque dal pensiero, e dalle sue immagini; e l'euneirofrenia è una bellezza tutta nostra.
Grazie a Una parola al giorno.it!

Insalata di zucca arrosto al timo con rucola e mozzarella di bufala



adattamento di una ricetta pubblicata anni fa su 101 Cookbooks

Ingredienti per due persone:
una zucca Hokkaido (o un'altra, purché abbia polpa soda e non troppo dolce) di medie dimensioni; una volta cotta, ne userete per l'insalata circa 400 grammi
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
qualche rametto di timo fresco, sfogliato
sale
250 g di mozzarella di bufala
100 g di rucola
semi di nigella

Preparazione:
Tagliate a metà la zucca, eliminate i semi e i filamenti interni e tagliatela a fette di circa 2 cm di larghezza, senza togliere la buccia: con la cottura diventerà morbidissima.
Mettetela in una ciotola e conditela con il sale, 2 cucchiai di olio e il timo sfogliato.
Mescolate bene e stendete la zucca su una leccarda rivestita di carta da forno, senza sovrapporre le fette.
Cuocetela in forno preriscaldato a 220°, sul livello centrale, per 20 minuti. La zucca dovrà essere morbida e leggermente caramellata.
Togliete la zucca dal forno e lasciatela raffreddare.


Nel frattempo spezzettate la mozzarella con le mani e lasciatela scolare su un piatto.
Condite la rucola con il resto dell'olio e un po' di sale. Disponetela in un piatto da portata e adagiatevi sopra le fette di zucca arrostite e la mozzarella a pezzetti. Spargete i semi di nigella sul tutto e decorate con qualche rametto di timo. Servite immediatamente.


Questa ricetta partecipa al 100% GLUTEN FREE FRI(DAY) di Gluten Free Travel and Living...

I Love Gluten Free (FRI)DAY – Gluten Free Travel & Living


... e alla raccolta “L’Orto del bimbo intollerante” (organizzato da Senza è buono e Una favola in tavola – Il mondo di Ortolandia) per il mese di ottobre che riguarda l’allergia alle uova e ha come ingredienti: zucca, uva, cachi e castagne.



Thyme roasted pumpkin, arugula and buffalo mozzarella salad

Ingredients (serves: 2):
one Hokkaido pumpkin (or another kind of pumpkin or squash, provided that it's firm and not too sweet; the original recipe calls for delicata squash) medium size, scrubbed, sliced lenghtwise, and seeded; once cooked, you will use for the salad about 400 grams
3 tablespoons extra virgin olive oil
a few sprigs of fresh thyme, peeled
salt
250 g of buffalo mozzarella
100 g of arugula
nigella seeds

Directions:
Preheat the oven to 400F with a rack in the center.
Slice the Hokkaido pumpkin or delicata squash into 1/2-inch thick crescents, without peeling it: the skin will become very soft with baking.
Toss the squash in a bowl with 2 tablespoons of olive oil, thyme and salt.
Arrange on a baking sheet in a single layer. Roast for 20-30 minutes or until tender. Flip the squash once along the way to ensure browning of both sides of the squash.
Transfer the pan to a rack and allow to cool.
Meanwhile pull the mozzarella apart and let it drain on a plate.
Toss the arugula with the remaining olive oil and a bit of salt.
Arrange the arugula on a serving dish and place the squash crescents and the mozzarella on top. Sprinkle with nigella seeds and garnish with a sprig of fresh thyme.
Serve immediately.

4 commenti:

  1. Ma che insalata originale, da provare assolutamente! Franci, questa ricetta è davvero ottima, un contributo favoloso per la Raccolta di questo mese, grazie di essere dei nostri!
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io la adoro, questa insalata, e mi fa piacere che tu l'abbia trovata interessante!
      Bella e utile idea, la vostra raccolta: sono contenta di partecipare!

      Elimina
  2. Be' se mi davi qualche altro secondo, magari ci arrivavo... l'avevo proprio sulla punta della lingua :D
    E la ricetta??? Quelle da me preferite con gusto ma light!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheheheheh... lo sapevo che tu ci saresti potuta arrivare! :D
      Quanto alla ricetta, vedo che abbiamo gli stessi gusti!
      Un abbraccio!

      Elimina

Benvenuti in casa GaudioMagno!
Lasciateci un pensiero, ci farà piacere e vi risponderemo appena possibile. :)

I commenti pubblicitari con link a siti di vendita online sono invece considerati altamente molesti e NON VERRANNO PUBBLICATI: preghiamo i venditori di rivolgersi altrove.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...