venerdì 22 maggio 2015

Carpaccio di carciofi con olive di Gaeta e pinoli tostati

"Mamma, verresti a pranzo da noi domenica, per la Festa della Mamma?"
"Sì, volentieri, Franci. Grazie."
"C'è qualcosa in particolare che ti piacerebbe mangiare?"
"Magari qualcosa di non troppo strano..."
...
"Amore, ma che avrà voluto dire mia madre con quel non troppo strano? E, soprattutto, perché l'avrà detto?"
"Non ti preoccupare, tesoro. Dormi!"

Carpaccio di carciofi con olive di Gaeta e pinoli tostati



ricetta originale di "Cucina Naturale"

Ingredienti per 2 persone:
2 carciofi
1 limone
una puntina di senape dolce
2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
sale
prezzemolo fresco tritato finemente al coltello
5 olive di Gaeta denocciolate e tagliate a rondelle
25 g di pinoli tostati (in un padellino antiaderente, a fuoco medio-basso, mescolando spesso, per circa 4 minuti)
pecorino (o altro formaggio stagionato)

Preparazione:
Mondate i carciofi, tagliateli a metà e immergeteli via via in acqua acidulata col succo di mezzo limone.
Sgrondateli bene, affettateli finemente e metteteli in una ciotola, spruzzandoli con qualche goccia del succo dell'altra metà del limone man mano che li affettate.
Riunite in una ciotolina il resto del succo di limone, la senape, l'olio e il sale ed emulsionateli sbattendo bene con una forchetta. Dovete ottenere una salsina cremosa.
Aggiungete il prezzemolo, versate la salsa sui carciofi e mescolate per bene.
Unite le olive, mescolate, coprite la ciotola e fate riposare il tutto fino al momento di servire.
All'ultimo momento unite i pinoli tostati. Disponete il carpaccio in un piatto e cospargetelo con il formaggio a scagliette.


Questa ricetta partecipa al 100% GLUTEN FREE FRI(DAY) di Gluten Free Travel and Living.

I Love Gluten Free (FRI)DAY – Gluten Free Travel & Living


"Mamma, ma cosa intendevi con quel non troppo strano? Forse cucino cose strane? Forse non ti piacciono le cose che cucino? Forse non..."
"Oh no, io intendevo non troppo impegnativo! Non voglio che tu ti stanchi a cucinare!"

8 commenti:

  1. Ahahah! Vorrei venire io a mangiare tutte le tue cose strane! Troppo buone ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah!
      Grazie, Anna Lisa... troppo buona! :D :D :D

      Elimina
  2. Ahahahahahahah! Fammi capire, le hai fatto soltanto il carpaccio di carciofi, oppure hai usato questo post per raccontare le tue perplessità sull'affermazione di tua mamma? :))) Comunque sia il tuo carpaccio mi piace! Adoro i carciofi crudi ma per mancata abitudine al loro consumo senza cottura mi dimentico e non li faccio mai.
    :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le ho fatto il carpaccio di carciofi e le orecchiette al grano arso con la crema di fave e pecorino... sperando che non le sembrassero cose troppo strane!!! :D :D :D

      Elimina
    2. Le HO fatto le orecchiette al grano arso....sembra che hai fatto tutto tu....:P

      :-)

      Elimina
    3. Ahahah!!
      Hai ragione, gliele ABBIAMO fatte!! :D :D :D

      Elimina
  3. Hahahahaahahah!!! Bellissimo questo vostro rivendicare chi ha fatto cosa!

    RispondiElimina

Benvenuti in casa GaudioMagno!
Lasciateci un pensiero, ci farà piacere e vi risponderemo appena possibile. :)

I commenti pubblicitari con link a siti di vendita online sono invece considerati altamente molesti e NON VERRANNO PUBBLICATI: preghiamo i venditori di rivolgersi altrove.

Ti potrebbero interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...