venerdì 8 maggio 2015

Filetto di tonno al forno con panatura di frutta secca, limone e pepe rosa

Ho ceduto alla tentazione.
Ho comprato un nuovo ammorbidente concentrato.
Sto per scoprire un mondo di esperienze sensoriali uniche.
Il suo intenso e gustoso profumo, con vaniglia e oli essenziali di mandarino, sta per inebriare i miei sensi.
Dermatologicamente testato, lascerà il mio bucato piacevolmente morbido e facile da stirare.
Perfino.
Ora io mi domando e dico:
Se in un ammorbidente concentrato mettono vera vaniglia e veri oli essenziali di mandarino, perché mai per le caramelle, i gelati, gli sciroppi e i prodotti da forno devono usare gli aromi artificiali??

Filetto di tonno al forno con panatura di frutta secca, limone e pepe rosa



Ingredienti per 2 persone:
2 fette di filetto di tonno fresco di circa 150-200 g ognuna
140 g di frutta secca (nocciole, pistacchi, mandorle e anacardi, circa 35 g per ogni varietà) ridotta in granella
scorza grattugiata di mezzo limone non trattato
qualche bacca di pepe rosa
1 albume
200 g di rucola
sale
olio extravergine d'oliva
aceto balsamico

Preparazione:
Mescolate la granella di frutta secca con la scorza del limone, le bacche di pepe rosa schiacciate e un filo d'olio.
Spennellate il tonno con l'albume e impanatelo da entrambi i lati, coprendo con la panatura anche il bordo.
Cuocetelo in forno a 190° per circa 10 minuti.
Servitelo sopra l'insalata di rucola condita con sale, olio e aceto balsamico.

Questa ricetta partecipa al 100% GLUTEN FREE FRI(DAY) di Gluten Free Travel and Living.

I Love Gluten Free (FRI)DAY – Gluten Free Travel & Living

6 commenti:

  1. ECCALLA'!!!!!
    Fantastici Francy davvero belli e allettanti, li farò al più presto ;)

    RispondiElimina
  2. chissà come mai il tonno non lo faccio quasi mai, e sì che mi piace il pesce crudo, e il tonno per cuocerlo bene... non si deve cuocere :)))) e quindi la scelta della frutta secca è azzeccata, rende croccante la fettona e non si brucia perché il tempo di cottura è brevissimo. Ricetta brevissima, facilissima ma gustosissima, come dire, il dono della sintesi (la mia ossessione!)!
    appena vedo il tonno penso a quanto sia sintetico (nel senso riassuntivo del termine) e niente affatto sintetico (nel senso artificiale del termine), senza aromi sintetici (nel senso comevuoitù del termine) e lo compro! intanto mi stampo la ricetta :)
    Baci sintetici!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah!!!
      Sono sicura che con la ricetta del mio tonno sintetico preparerai un perfetto tonno svalvolato!! :D :D :D
      Baci prolissi! ;o)

      Elimina
  3. Adoro il tonno ma, chiedo scusa, mi piace cotto! La panatura che suggerisci è veramente una chicca!
    Pensa che il tonno lo feci con la panatura dei calamari incrostati di Tam e mi piacque molto, stavolta lo avvolgerò con la tua! ;)

    Ammorbidente eh... chettedico? No comment!
    Baci... boh... baci :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tu cuocilo... eheheh!!
      Vado a procurarmi la ricetta della panatura di Tam! ;o)

      Elimina

Benvenuti in casa GaudioMagno!
Lasciateci un pensiero, ci farà piacere e vi risponderemo appena possibile. :)

I commenti pubblicitari con link a siti di vendita online sono invece considerati altamente molesti e NON VERRANNO PUBBLICATI: preghiamo i venditori di rivolgersi altrove.

Ti potrebbero interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...