domenica 30 marzo 2014

Muffin alla quinoa

"Amore! Ho scoperto la pagina Facebook di Martha Stewart!"
"Mio Dio! Mo vedi che devi fa'!"

Il nome di Martha Stewart è uno di quelli da non nominare invano.
In casa nostra evoca immagini di torte monumentali, enormi e burrose.
Ma anche esteticamente bellissime e tecnicamente interessanti.
E' per questo che, pochi giorni fa, vedendo un post condiviso da qualcuno su Facebook, sono andata a curiosare nella pagina Facebook di Martha Stewart.
Devo ammettere che della signora Stewart conoscevo solo le torte.
Guardate, desiderate, sognate, ma mai rifatte, perché sconcertata dalla quantità impressionante (per me!) di burro usata per quelle torte.
Sono rimasta così sorpresa e incredula davanti alla ricetta del cavolo arrosto.
Adesso devo assolutamente mettere le mani su un cavolo!
Dalla pagina Facebook al sito internet.
E davanti ai miei occhi si apre un mondo di ricette di verdure e frutta, divise a seconda delle stagioni, di consigli per chi cucina, con foto e video... c'è perfino un tutorial che mostra come misurare la farina con le famigerate cup americane!
Una rivelazione!
Una folgorazione!
Una conversione!

All'improvviso, dal mare magno delle ricette di santa... ehm... Martha, spunta una ricetta particolarmente interessante.
Muffin con la quinoa.
La quinoa nei muffin?
E' una marthata!
Devo saperne di più!
Scorro l'elenco degli ingredienti, cercando ansiosamente la parola butter.
Leggo quinoa, olio, farina, zucchero, lievito, sale, uvetta, latte, uova, vaniglia...
Caspiterina, niente burro!
Solo olio, e in quantità accettabile!
Sarà mica... un miracolo??
Faccio mente locale sulla dispensa di casa...
Aricaspiterina, ho già tutti gli ingredienti!
Questo è un segno!


Sulla via di casa non corro, volo.
Di corsa, preparare la cena!
Di corsa, cenare e pulire la cucina!
Subito subito, lessare la quinoa!
Dosare gli ingredienti! E ricordarsi di annotare il peso in grammi, ché d'accordo santa Martha, ma è pur sempre americana!
Squagliar... ehm, preparare il dark brown sugar!
Quinoa cotta!
Le istruzioni di Martha per la cottura della quinoa, che ho seguito (manco a dirlo!) religiosamente, sono a dir poco perfette. La quinoa è risultata sgranata, asciutta e morbida ma non sfatta, anzi con una nota al dente che l'ha resa gustosissima nei muffin.
E i muffin... paradisiaci!

E dopo questo estatico racconto...

Dal vangelo secondo Martha Stewart:

Muffin alla quinoa




Ingredienti per 12 muffin
Solidi
180 g di quinoa
220 g di acqua
80 g di uvetta
300 g di farina
150 g di dark brown sugar (potete farvelo a casa con 125 g di zucchero semolato e 30 g di melassa *), oppure zucchero di canna integrale tipo panela o mascovado
2 cucchiaini di lievito per dolci
un cucchiaino di sale
Liquidi
60 ml di olio
120 ml di latte
un uovo
un cucchiaino di estratto di vaniglia liquido (o una bustina di vanillina da aggiungere agli ingredienti solidi)

Preparazione
Sciacquate e scolate la quinoa e ponetela in una pentola dal fondo spesso insieme all'acqua. Portate a bollore, poi coprite e lasciate sobbollire per 11-13 minuti, fino a quando tutta l'acqua sarà stata assorbita e la quinoa sarà morbida. Allargate la quinoa in un piatto e fatela raffreddare.
Nel frattempo fate rinvenire l'uvetta coprendola di acqua tiepida. Scolatela, strizzatela, tamponatela con carta da cucina e infarinatela, scuotendo via l'eccesso di farina.
In una ciotola ampia mescolate la farina, lo zucchero *, il lievito, il sale, l'uvetta e 300 g di quinoa cotta (con quella che avanza fate qualcos'altro... parola di Martha!).
In un'altra ciotola unite l'olio, il latte, l'uovo e la vaniglia, mescolando con una frusta.
Versate gli ingredienti liquidi nella ciotola degli ingredienti solidi e mescolate brevemente con un cucchiaio, fino ad amalgamare appena gli ingredienti. L'impasto deve rimanere piuttosto grossolano e poco omogeneo (solo in questo modo i muffin verranno morbidi!).
Versate l'impasto negli stampini (imburrati e infarinati se non sono di silicone) e infornate in forno statico preriscaldato a 170° per 20-25 minuti o finché uno stuzzicadenti inserito nel centro non uscirà fuori pulito.
Sformate i muffin dopo 5 minuti (aspettate più a lungo se usate stampini di silicone) e poneteli a raffreddare su una gratella.

* Per preparare il dark brown sugar, scaldate leggermente la melassa in un padellino e mescolatela appena con lo zucchero semolato usando un cucchiaio di legno, poi versate il tutto in una ciotola e continuate a mescolare finché tutto lo zucchero sarà impregnato di melassa. Deve diventare marrone e assumere l'aspetto della sabbia umida.
NON mescolate zucchero e melassa sul fuoco o nel padellino, altrimenti lo zucchero si scalderà e tenderà a sciogliersi formando una crema!
Se PUTA CASO (ma proprio PUTA CASO, eh!) succede che lo zucchero si scalda e diventa cremoso, unitevi il latte poco per volta e mescolate fino a scioglierlo, poi versate la miscela nella ciotola dei liquidi.

Vedete quanto tengo ai miei venticinque lettori... ho perfino immaginato un tale caso per prevenire eventuali difficoltà! :D


Qui il verbo originale! E per restare in tema, me ne sono venuti tredici anziché dodici... la moltiplicazione dei muffin!!! :D :D :D

5 commenti:

  1. Non sarà una sorpresa dirti quanto ami la Marthe, le sue torte e...tutto il resto :D
    RIcetta stupenda!

    P.S.: non riesco ad iscrivermi ai lettori fissi, ogni volta che provo mi dice "spiacenti, non siamo in grado di terminare la tua richiesta " :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so che ami santa Martha... è grazie a te che l'ho conosciuta! :D
      Anch'io ho avuto problemi ad iscrivermi tra i lettori fissi dello Starbooks, pochi giorni fa. Mi diceva la stessa cosa. Alla fine ci sono riuscita, ma non mi ricordo come ho fatto! Devo aver clickato qua e là finché non ho scoperto che mi aveva aggiunto. E non sei neanche la prima persona che mi dice di avere problemi a iscriversi tra i miei lettori fissi.
      Chissà cosa sta succedendo a Blogger!
      Comunque grazie per aver provato! :o)

      Elimina
    2. Ciao Stefania,
      Ho provato anche io ad iscrivermi al tuo blog ma non ci sono riuscito. Ho fatto qualche ricerca in merito e sembra che il problema sia proprio della piattaforma di Google. Ho provato a seguire un'altra via, accedi con il tuo profilo a blogger ed accedi alla pagina:
      https://www.blogger.com/home
      A sinistra sotto Elenco Letture c'è il pulsante "Aggiungi". Fai click sul pulsante e nel campo "Aggiungi da URL" insersci l'url del blog da seguire, quindi premi il pulsante "Segui" e funziona. Ho visto che così facendo ora l'immagine associata al mio profilo blogger è comparsa nel tuo gadged Unisciti a questo sito. Ma che fatica :D:D:D:D:D

      Elimina
    3. Mille grazie di avermi aiutata, ora sono riuscita!!! :)

      Elimina
    4. Evviva!!!!! Benvenuta tra i nostri venticinque lettori! :D

      Elimina

Benvenuti in casa GaudioMagno!
Lasciateci un pensiero, ci farà piacere e vi risponderemo appena possibile. :)

I commenti pubblicitari con link a siti di vendita online sono invece considerati altamente molesti e NON VERRANNO PUBBLICATI: preghiamo i venditori di rivolgersi altrove.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...